Fame ed esercizio fisico

Nel mio ultimo post del blog, ho illustrato il concetto di propensione al rischio informatico come un aspetto che oggi dovrebbe essere preso in considerazione da tutte le organizzazioni.  Ho utilizzato l’analogia di una dieta equilibrata in termini di rischio, ovvero la necessità di assumersi qualche rischio per favorire la crescita del business, senza però lasciare che un numero eccessivo di rischi ne comprometta l’integrità.   L’obiettivo è mantenere sano il business.   Vorrei continuare a utilizzare questa stessa analogia per proseguire nel ragionamento.    Uno dei fattori da prendere in considerazione quando si tratta di gestire la fame, o di assumere del cibo, è la quantità di energia che viene consumata ogni giorno.  Se hai una fame da lupi, puoi controbilanciare la quantità di calorie assunte con l’attività fisica.  Sì, sto parlando proprio di allenamento fisico. Questa analogia è utile a spiegare l’equivalenza con l’esercizio in termini di propensione al rischio informatico.

L’implementazione di nuove tecnologie, l’apertura a nuovi mercati e l’avvio di processi aziendali rivoluzionari all’interno dell’organizzazione comporterà naturalmente dei rischi.  È inevitabile.  A seconda della tua propensione e tolleranza al rischio, deciderai il da farsi per gestire tale rischio implementando tecnologie di sicurezza, apportando modiche ai processi, assegnando la proprietà dei processi e così via.  La tua propensione al rischio informatico influirà direttamente sulla quantità di controlli necessari.  In altre parole, PIÙ si è propensi al rischio, PIÙ ci si dovrà allenare.

La conversazione con i dirigenti del business, descritta nel mio precedente articolo del blog, su come la tecnologia favorisca le strategie di business e su quale sia il livello di rischio informatico tollerabile, deve essere seguita da una discussione sull’esercizio fisico.  Ciò significa che quando l’azienda appura di avere una forte propensione al rischio (desidera quindi muoversi rapidamente, accettando i rischi associati) la risposta deve essere: qual è il programma di allenamento?  L’esercizio fisico richiede impegno, tempo, energie, forza di volontà e solitamente qualche tipo di apparecchiatura.  Non devi necessariamente sottoporti a una sessione di allenamento intensiva, ma un programma di allenamento sviluppato a caso non migliorerà la situazione se la tua fame diventa incontrollabile.

Nel mercato moderno in rapidissima evoluzione, il business potrebbe dover percorrere strade che i team di sicurezza o GRC, tradizionalmente avversi ai rischi, non approvano.  Innanzitutto, si tratta di una reazione normale.  Tuttavia, cosa più importante, questo tipo di sensazione è fondamentale.  Senza questo tipo di reazione, un’azienda può tendere ad assumersi una quantità eccessiva di rischi e a intraprendere un cammino pericoloso.  Ma una volta placata l’avversione innata al rischio, un’organizzazione che comprende l’importanza dell’esercizio per compensare i fattori trainanti del mercato verso il rischio potrà sviluppare una strategia prudente per gestire tale rischio e procedere, pur con cautela.

Proprio come mantenere una propensione al rischio equilibrata è fondamentale per un business sano, una strategia di esercizio metodica è cruciale affinché il business resti in forma.   Utilizzando strategie di rischio e sicurezza che prevedano l’applicazione coordinata e coerente dei controlli in tutta l’organizzazione, si avranno a disposizione gli esercizi per bruciare le calorie in eccesso, anche concedendosi uno snack ogni tanto.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

No Comments